Sostegno alle popolazioni colpite dagli eventi sismici

Il Magistrato delle Contrade si è attivato per sostenere concretamente le popolazioni colpite dagli eventi sismici che il 24 agosto e di nuovo il 30 ottobre hanno devastato l’Italia centrale.

Dal 19 novembre gruppi di contradaioli, coordinati dalla Misericordia di Siena e dalla Protezione Civile, stanno dando il proprio contributo come cuochi nei campi tendati della zona di Norcia, come già accadde in occasione del terremoto in Abruzzo. I gruppi, composti da 5/6 persone, si avvicenderanno ogni 3/4 giorni (dal sabato al martedì e dal martedì al sabato) fino al 31 dicembre, ma non è escluso che l’iniziativa possa protrarsi anche nei primi mesi del prossimo anno.

Immediatamente dopo il primo terremoto, facendosi portavoce della volontà subito manifestata dai contradaioli di tutte le 17 Consorelle, il Magistrato aveva comunicato alla Prefettura e per suo tramite alla Protezione Civile la piena disponibilità ad intervenire nei modi e nei tempi ritenuti più opportuni. Dopo aver aderito al Comitato Terre di Siena per il Centro Italia, formalmente costituitosi nell’ottobre scorso, il Magistrato ha inoltre deciso di raccogliere e gestire tutte le donazioni che le Contrade stanno attivando con iniziative autonome di varia natura, nell’intenzione di destinare il ricavato ad uno specifico progetto, con finalità di carattere sociale e culturale, che verrà individuato sulla base dell’entità complessiva delle donazioni e delle esigenze più sentite dalle popolazioni in difficoltà.

L’invito a convogliare in un unico fondo il ricavato delle singole iniziative è stato favorevolmente accolto anche dai diversi Coordinamenti, che hanno condiviso l’obiettivo di un intervento di solidarietà comune a tutto il mondo delle Contrade: il Comitato Permanente degli Economi ha già devoluto in tal senso il proprio tradizionale contributo annuale, mentre il Coordinamento delle Donne di Contrada destinerà allo stesso scopo il ricavato della commedia che andrà in scena al Teatro dei Rozzi nei giorni 3, 4 e 5 marzo 2017. I Presidenti di Società stanno invece organizzando una cena di beneficenza, da tenersi in contemporanea in tutte le Contrade, con un menù interamente dedicato ai prodotti acquistati proprio presso alcune aziende dei territori colpiti, mentre il Coordinamento dei Gruppi Piccoli sta elaborando una proposta che potrà realizzarsi nella prossima primavera, protagonisti i bambini insieme ad altre componenti del mondo contradaiolo.

 

Comments are closed.